Scanno

368 Comments off Abruzzo, dove

Il paese trae il nome dalla sua posizione geografica: appare come uno “scanno” protetto da cime altissime, ai cui piedi, quasi sgabello, sorge il lago.

Le FMA giungono a Scanno il 2 agosto 1954 e subentrano alle Suore Alcantarine, costrette a partire per mancanza di personale.

Il paese conosce la famiglia salesiana e si trova nella condizione più favorevole all’accoglienza. Avevano già dato il loro contributo a Don Bosco il Vescovo Monsignor Salvatore Rotolo e le due sorelle Figlie di Maria Ausiliatrice: Sr Giuseppina e Sr Angelina Celidonio.

Le suore sono richieste più volte dall’Egregio Commendatore Prof. Nicola Accivile, Presidente dell’Amministrazione dell’Associazione per l’Asilo d’Infanzia del Buon Pastore, eretto in Ente Morale.  L’Associazione ha per scopo la formazione morale e religiosa della gioventù del paese.

Le prime ad arrivare sono la Direttrice, Sr Cleofe Petroni e Sr Mariuccia Zuddas, accompagnate da Sr Giovanna Baroni, l’Economa Ispettoriale. Sono accolte molto bene dalle autorità e in particolare dalla famiglia Celidonio che generosamente provvede al vitto e alle prime necessità. Le suore trovano nell’appartamento  loro destinato una tela con Maria Ausiliatrice e nella chiesa di S. Eustachio (il patrono del paese) il quadro di Don Bosco e questo dà loro conforto e stimolo per iniziare con fervore la nuova missione.

Giungono da Roma rinforzi  per il riordino degli ambienti e nel mese di settembre inizia la scuola materna con tre sezioni, il Laboratorio,  l’Oratorio festivo. Con il passar del tempo il lavoro delle suore è sempre più apprezzato per le iniziative ricreative e culturali, per l’insegnamento catechistico nella Parrocchia  e per l’assistenza alle organizzazioni di Azione Cattolica.

Finalmente la comunità si stabilizza: Sr Cleofe, Direttrice, Sr Maria Gioia, economa, le maestre d’asilo: Sr Uccheddu Miranda, Sr Meloni Giuseppina, Sr Palazzari Ada e la maestra di lavoro, Sr Irma Borsellini.

Fin dal 1955 si costituisce il gruppo dei Cooperatori, seguiti da Don Armando Buttarelli,  Delegato Ispettoriale e in seguito da Don Stelvio Tonini

Durante l’estate c’è un grande movimento: i bambini che si fermano all’asilo per due mesi e suore e pensionanti  che si alternano per periodi di riposo.

Nel 1958,  nel mese di agosto, si apre la colonia diurna della POA e Aiuti Internazionali per i bambini del paese. Nel 1960 viene sostituita dalla colonia “Cantieri metallurgici Italiani” di Napoli Nel 1959, nel mese di luglio,  inizia anche la colonia montana della Previdenza Sociale, a cui si uniranno in seguito alcuni assistiti dell’E.N.P.A.L.S.

Contemporaneamente nell’edificio scolastico si apre la colonia dell’E.N.A.O.L.I. che continuerà per  alcuni anni.

Le colonie montane dureranno fino al 1970, ma saranno poi sostituite da campeggi delle case dell’ispettoria

Nel 1963 si apre il Centro di Addestramento professionale con il Corso di “Confezioniste in serie” e, due anni dopo, con quello di  “ Ricamo artistico – tombolo” che si era iniziato nel 1958 in maniera  privata.

Nel 1963 si forma l’”Unione Ex-allieve”, mentre viene a diminuire il gruppo  dei Cooperatori.

Nel 1990 termina l’attività dei Corsi di Formazione Professionale, in mancanza di fondi della Regione Abruzzo. Continua  privatamente il Corso di Tombolo per alcuni anni. Si moltiplicano le iniziative del Centro Giovanile e i Corsi di Formazione Religiosa e Catechistica

Restano attualmente: la scuola dell’infanzia e l’Oratorio

Scuola dell’Infanzia Paritaria Asilo Buon Pastore

Via Don Bosco, 4

67038 Scanno (AQ)

Tel.  + 39 0864/74342  

Fax. + 39 0864/74381

E-mail: scannofmairo@gmail.com

Scuola dell’infanzia